• foto Stefano Aldrovandi

Crocette

La storia della comunità di Crocette, politicamente sottoposta a Vie Cave ed ecclesiasticamente a Iddiano, inizia quando al principio del secolo XVII gli abitanti costruirono una propria chiesa e rivendicarono l’autonomia dalla parrocchia di Iddiano, che ottennero faticosamente nel 1629. La comunità di Crocette, impegnatasi a costituire il beneficio parrocchiale, ebbe dal vescovo il diritto di elezione del parroco, come è avvenuto fino a poco tempo fa. Nel sagrato della chiesa è stato posto nel 2005 un cippo in ricordo di don Luigi Lenzini, il parroco trucidato nel luglio del 1945, una delle tante vittime del clima di odio, rancori e vendette, conseguenza della guerra civile che divise tragicamente in quegli anni l’Italia, causa di efferati delitti compiuti dall’una e dall’altra parte e rimasti impuniti.

 

English version

The history of the community of Crocette, politically subordinate to Vie Cave and ecclesiastically to Iddiano, started when at the start of the 17th century the inhabitants built their own church and claimed autonomy from the parish of Iddiano, which they were granted in 1629.

In 2005, a memorial stone was erected in the churchyard, in remembrance of Fr. Luigi Lenzini, the parish priest who was gunned down in 1945.

 


vai alla mappa

Immagini

  • foto Claudia Chiodi

  • foto Claudia Chiodi

Proprietà dell'articolo
creato:lunedì 19 maggio 2008
modificato:lunedì 21 gennaio 2013