• foto Stefano Torreggiani©

Montorso

Il toponimo Montorso, al pari di Pianorso, Montorsello, Montorsino (nei pressi di Montebonello) e altri, ricordano il tempo in cui nelle nostre montagne viveva una specie di orso estintosi nei secoli passati. Si tratta di un piccolo borgo raccolto intorno al campanile e alla chiesa su un poggio di una verdissima vallata dominata dall’alto dall’omonima torre di vedetta. La moderna chiesa fu eretta all’inizio del secolo XX, in sostituzione della precedente in precarie condizioni. È dedicata a Santa Margherita d’Antiochia, ma la devozione principale dei fedeli è rivolta a San Vincenzo Ferreri, protettore delle campagne e contro gli incendi. Si conservano all’interno numerose tavolette ex voto donate alla chiesa in ricordo di grazie ricevute dal santo. Un’altra singolare curiosità è rappresentata dal pilastro che regge l’altare maggiore, ornato da alcune tigelle, tradizionali strumenti di cottura delle crescentine.

Si conserva inoltre una importante collezione di formelle votive e di tigelle artistiche. Alla protezione di San Vincenzo il popolo si rivolse in occasione dell’epidemia di colera del 1855 e in quell’anno, in fondo al viale che dal sagrato porta alla strada provinciale, fu posta una maestà con l’immagine del santo.

 

English version

This small hamlet nestles around the bell tower and church on a hillock in a green valley dominated from above by the watchtower of the same name. The modern church was erected at the start of the 20th century to replace the previous one, which had fallen into a precarious state of repair. Masana di Sotto is a group of houses of particular architectural and historical interest. Between the 1500s and 1600s the notarial family of the Magnani lived here. The Corsini family that lived there later had the original oratory built.

The hamlet is rich in symbols sculpted in various points. A small sculpture portraying the head of Christ crowned with thorns is walled into the façade. The hamlet of Masanna di Sopra is dominated by a strong tower next to which other buildings have been built over time, including a stately home characterised by an elegant loggia supported by stone columns.

vai alla mappa

Immagini

Proprietà dell'articolo
creato:lunedì 19 maggio 2008
modificato:giovedì 24 gennaio 2013