Dove fare sport

Piscina Comunale Coperta

sono iniziati i lavori di ristrutturazione

Un nuovissimo polo sportivo, un impianto di avanguardia al servizio della comunità, realizzato impiegando tecnologie per il risparmio energetico: si presenta così il progetto per la ristrutturazione della piscina comunale coperta di Pavullo, esposto ufficialmente mercoledì 17 ottobre dai progettisti, dai tecnici impiantisti e dalla società di gestione dell’impianto “Appennino Sport” alla presenza di amministrazione comunale e cittadinanza intera. Entro la fine dell’estate 2019, queste le tempistiche indicate, la piscina comunale sarà così strutturata: tre vasche di cui la più grande lunga 25 metri, una da 12,5 metri, una terza da 9,5 metri dedicata a disabili, gestanti ed attività di rieducazione funzionale e post riabilitativa, 4 spogliatoi, reception, bar, area esterna, servizi, uffici e infermeria. Presso il nuovo impianto saranno attivi tantissimi servizi e corsi: nuoto libero, acquaticità, nuoto ragazzi, nuoto adulti, fitness, servizi benessere, pilates, yoga, attività ludico motorie over 60, rieducazione funzionale post-riabilitativa, nuoto adattato, disabilità in acqua, nuoto pinnato, calcio a 5 e tennis. Il tutto, nell’ambito del complesso sportivo polivalente che si trova in via Bernardo Bellei a Pavullo e che ad oggi comprende tre campi da tennis coperti, di cui uno fruibile anche per il calcio a 5, tre campi in terra rossa scoperti, una piscina estiva scoperta con vasca per attività natatorie per adulti e vasca con acquascivolo per bambini.  

Sport e benessere, ma non solo. Costruite attorno al singolo e alla famiglia, quindi, tantissime opportunità in più come sottolinea il presidente del CSI Modena Stefano Gobbi: “Abbiamo in cantiere la realizzazione di attività educative e sociali, di progetti turistici, di un vero e proprio Hub del movimento con informazioni, servizi e network territoriale, inoltre, vogliamo fornire alle famiglie servizi di animazione e aprire una nuova sede CSI a Pavullo con ogni probabilità all’interno della nuova struttura. Tutto ciò significa un coinvolgimento stimato di 100 mila persone l’anno ed uno staff operativo che coinvolgerà circa 35 persone. L’obiettivo? Come nella migliore tradizione CSI, “utilizzare” lo sport come integratore sociale, come aggregatore, per una comunità forte, coesa, sana”. Appennino Sport è parte del “network CSI” del Centro Sportivo Italiano comitato provinciale di Modena nella gestione di impianti sportivi e ludico ricreativi, con particolare riferimento agli impianti natatori (Pergolesi Sport, H2Mo), per esportare anche oltre i confini modenesi i servizi CSI e la proposta rivolta alle famiglie”.

Per informazioni, per inviare suggerimenti e consigli, proposte, oltre che disponibilità eventuale a collaborare, inviare una mail ad: appenninosport@gmail.compagina facebook

 

 

 

InfoUfficio Sport 0536/29021
NoteScrivi all'ufficio sport
Proprietà dell'articolo
autore:Rita Venturelli
creato:venerdì 23 maggio 2008
modificato:mercoledì 13 febbraio 2019