Destinazione 5 per mille alle attività sociali del Comune di Pavullo

A decorrere dal 1 gennaio 2014, le Amministrazioni Comunali di Pavullo nel Frignano, Serramazzoni, Lama Mocogno, Polinago, Pievepelago, Riolunato, Fiumalbo, Sestola, Fanano e Montecreto, apparteneti al Distretto del Frignano gestiscono i Servizi Sociali tramite l'Unione dei Comuni del Frignano, nata dalla trasformazione della Comunità Montana.

Al momento della presentazione della denuncia dei redditi, è possibile destinare il 5 per mille di quanto dovuto alle attività sociali del Comune di residenza.

La destinazione del 5 per mille alle attività sociali del Comune può contribuire al mantenimento del livello dei servizi attualmente erogati, per garantire ai nostri concittadini un sistema in grado di garantirli e tutelarli.

L'importanza di questo atto, in una realtà complessa come quella pavullese, è del tutto evidente se si pensa alla sempre maggior importanza che le municipalità hanno assunto nella gestione dei servizi sociali rivolti alle fasce più deboli della popolazione.

Il perdurare della crisi rende talvolta necessario un sostegno alle famiglie in difficoltà, alle quali saranno destinati i fondi raccolti, sotto forma di contributi erogati in base ai vigenti regolamenti.

Per destinare il 5 per mille alle attività sociali del Comune di Pavullo è sufficiente  firmare nell'apposito spazio

Proprietà dell'articolo
creato:venerdì 27 marzo 2015
modificato:martedì 3 settembre 2019