Ristorazione scolastica

Il servizio di refezione scolastica viene fornito agli utenti dei nidi, della scuola d’infanzia statale e agli alunni delle scuole elementari e medie inferiori.

Il Servizio è erogato agli utenti direttamente presso le mense scolastiche ubicate presso le scuole del territorio.

I pasti consumati nelle mense scolastiche sono:

  • prodotti direttamente nelle cucine scolastiche annesse alle scuole;
  • prodotti al centro di produzione pasti in gestione all’appaltatore del servizio di ristorazione scolastica e trasportati presso le mense scolastiche.


Come si accede: le preiscrizioni al servizio di ristorazione sono raccolte sul modulo allegato contemporaneamente alle iscrizioni alle diverse scuole, presso il punto unico di iscrizione  istituito presso la Direzione Didattica.

In corso d'anno occorre presentare la domanda presso il Servizio Scuola in Via Giardini n.192 (1° piano sopra al Cinema Mac Mazzieri)

 

Che cosa mangiano i bambini a scuola: Gli alimenti sono preparati e cucinati secondo il menù previsto per la giornata.

I menù dell’anno scolastico si attengono alle tabelle dietetiche predisposte da una dietista dell’appaltatore del servizio di ristorazione scolastica e approvati dal Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’Azienda USL territoriale e tengono conto delle esigenze nutrizionali delle diverse fasi della crescita.
Per i bambini affetti da patologie croniche, portatori di allergie alimentari o altro sono seguite le prescrizioni pediatriche con tabelle dietetiche personalizzate.

La partecipazione attiva degli utenti è fondamentale per il raggiungimento della qualità del servizio. La Commissione mensa è un organismo attraverso il quale viene assicurata la partecipazione degli utenti al funzionamento e miglioramento del servizio.

Prodotti bio, a produzione integrata, dop, igp, equosolidali e a km "0" nella ristorazione scolastica del Comune di Pavullo

 

Servizio di ristorazione scuole d’infanzia (materne)

Le famiglie degli utenti dei servizi, partecipano alla copertura dei costi del servizio mediante il pagamento di una retta mensile, di cui annualmente il Comune stabilisce l’ammontare,  composta da una QUOTA FISSA MENSILE + una QUOTA BUONO PASTO per ogni pasto consumato.

Il calcolo della retta mensile verrà effettuato sulla base delle giornate di effettiva presenza del bambino al pasto, comunicate dalla Scuola. La quota fissa del mese di Settembre sarà al 50%.

L’esonero dalla quota fissa mensile deve essere richiesto all’Ufficio Scuola ed è concesso nel caso in cui l’alunno sia assente per l’intero mese o nel caso in cui la famiglia, in accordo con la Direzione Didattica, non intenda utilizzare in nessun modo il servizio mensa (nemmeno colazione e/o merenda).

Il ritiro da tutti i servizi di ristorazione deve essere effettuato, con apposito modulo, presso il Servizio Scuola.

Modalità di pagamento del servizio:

  • on-line tramite servizio CBill. Accedendo a CBill dalla propria homebanking troverete i vostri bollettini mensili e potete procedere automaticamente al pagamento ottenendo in tempo reale la comunicazione di avvenuto pagamento. Permette inoltre al Comune di riconoscere l’avvenuto pagamento senza possibilità di errori;
  • Addebito sul proprio conto corrente bancario di qualsiasi Istituto Bancario. autorizzando il Servizio Scuola all’addebito con l’apposito modulo disponibile sul sito del Comune di Pavullo alla pagina “Pagamenti Servizi Scolastici”;
  • in Posta, tramite il bollettino postale inviato a casa;
  • con Bonifico Bancario Codice IBAN IT07Q0538766920000000846302 (Banca Popolare dell'Emilia Romagna filiale di Pavullo n/F – Servizio Tesoreria Comunale). Nella causale indicare sempre il nome del bambino e la retta di riferimento;
  • presso l’Ufficio Scuola tramite Pos (Bancomat o Carta di credito);
  • presso lo sportello della Banca Popolare dell'Emilia Romagna filiale di Pavullo n/F – Servizio Tesoreria Comunale;

 

Servizio di ristorazione scuole primarie e primarie di i°grado (elementari e medie)

Le famiglie partecipano alla copertura dei costi del servizio mediante il pagamento di una quota buono pasto di cui annualmente il Comune stabilisce l’ammontare, relativa ad ogni pasto consumato dall’alunno.

Modalità di pagamento del servizio:

  • on-line tramite servizio CBill. Accedendo a CBill dalla propria homebanking troverete i vostri bollettini mensili e potete procedere automaticamente al pagamento ottenendo in tempo reale la comunicazione di avvenuto pagamento. Permette inoltre al Comune di riconoscere l’avvenuto pagamento senza possibilità di errori;
  • Addebito sul proprio conto corrente bancario di qualsiasi Istituto Bancario. autorizzando il Servizio Scuola all’addebito con l’apposito modulo disponibile sul sito del Comune di Pavullo alla pagina “Pagamenti Servizi Scolastici”;
  • in Posta, tramite il bollettino postale inviato a casa;
  • con Bonifico Bancario Codice IBAN IT07Q0538766920000000846302 (Banca Popolare dell'Emilia Romagna filiale di Pavullo n/F – Servizio Tesoreria Comunale). Nella causale indicare sempre il nome del bambino e la retta di riferimento;
  • presso l’Ufficio Scuola tramite Pos (Bancomat o Carta di credito);
  • presso la Banca Popolare dell'Emilia Romagna filiale di Pavullo n/F – Servizio Tesoreria Comunale;

 

InfoServizio Scuola Comune di Pavullo
Via Giardini 192 - Primo piano
Tel.: 0536.29928 - 29912
Fax: 0536.29972
servizio.scuola@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it
Proprietà dell'articolo
creato:giovedì 3 luglio 2008
modificato:lunedì 21 ottobre 2019