Rilascio carta di identità elettronica

Emergenza Coronavirus: proroga della validità dei documenti di riconoscimento. Il D.L. 34/2020 ha ulteriormente prorogato fino al prossimo 31 dicembre 2020 la scadenza dei documenti di riconoscimento e di identità scaduti. Pertanto, le carte di identità con scadenza dal 31 gennaio 2020 resteranno valide sino alla fine dell’anno (rimane invece limitata alla data di scadenza indicata nel documento la validità ai fini dell’espatrio).

I documenti scaduti prima del 31 gennaio 2020 non sono più validi.

Modalità di richiestaL’interessato si deve presentare presso gli sportelli del Servizio Anagrafe con la seguente documentazione:il documento scaduto o in scadenza anche se deteriorato1  fototessera recente (non più di 6 mesi), in formato cartaceo,  su sfondo chiaro, con posa frontale, a capo scoperto – ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo sia imposta da motivi religiosi, purché il viso sia ben visibile (prescrizioni dettate dal Ministero dell’Interno relativamente alle foto per il passaporto, applicabili anche alla carta di identità elettronica)tessera sanitaria o codice fiscaleLa carta d’identità elettronica non può essere rilasciata ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti all’AIRE (Anagrafe Italiana Residenti all’Estero).Si precisa che le carte d’identità cartacee già in possesso dei cittadini continueranno ad avere validità sino alla loro naturale scadenza (impressa sul retro).Ai sensi della Legge n. 125/2015 e della Circolare n. 4/2017 del Ministero degli Interni, sarà abbandonata la modalità di emissione della carta di identità in formato cartaceo salvo i casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorali e partecipazione a concorsi o gare pubbliche.ATTENZIONE: se il richiedente non è in possesso di alcun documento d’identità deve essere accompagnato da un testimone con documento valido.
Modalità di erogazione
La richiesta di CIE deve essere fatta su appuntamento e la carta  non è stampata e consegnata direttamente allo sportello al momento della richiesta, ma verrà spedita entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, all’indirizzo indicato dal richiedente o presso il Comune. 
Scadenza
Il D.L. 70 del 13/05/2011 ha definito la validità della carta di identità nel seguente modo:da 0 a 3 anni la validità è di 3 anni,da 3 a 18 anni la validità è di 5 anni,oltre i 18 anni la validità è di 10 anni.L’ufficio Anagrafe invia un avviso in prossimità della scadenza dalla Carta d’Identità. Il rinnovo può comunque avvenire a partire da 6 mesi prima della data di scadenza.
Il vecchio documento deve essere sempre consegnato al momento del rilascio del nuovo documento.
Requisiti
La Carta d’Identità viene rilasciata ai cittadini residenti fin dalla nascita.
RILASCIO A CITTADINI MINORENNI (0-18 ANNI) se non in possesso di altro documento (es. passaporto) il minore deve essere accompagnato da un genitore per il riconoscimento. Se viene richiesta la validità per l’espatrio è necessaria la firma di assenso di entrambi i genitori. In caso di espatrio il minore di 14 anni deve essere accompagnato da almeno un genitore; se accompagnato da terze persone è necessario richiedere all’anagrafe il modulo per la richiesta di foglio di accompagnamento da far convalidare all’ufficio passaporti della Questura di Modena.
RILASCIO A CITTADINI MAGGIORENNI
può essere richiesta la validità per l’espatrio a condizione che l’interessato dichiari di non trovarsi nelle particolari condizioni che, per legge, impediscono il rilascio del passaporto: non possono ottenere la carta d’identità per l’espatrio coloro che hanno in corso mandati o ordini di cattura e di arresto, ovvero procedimenti penali pendenti, hanno da espiare condanne e pene restrittive o soddisfare multe o ammende, oppure sono sottoposti a misura di sicurezza detentiva o a misure di prevenzione.
Se il richiedente ha figli minori, il rilascio della C.I.E. valida per l’estero è subordinata alla firma di assenso dell’altro genitore; in alternativa, il richiedente può dichiarare di avere l’assenso dell’altro coniuge. Il modello per tale dichiarazione è disponibile presso l’anagrafe, l’U.R.P. e sul sito internet del Comune. In assenza di tale assenso è necessario richiedere il nulla osta del giudice tutelare.
Con la Carta d’Identità elettronica si può attualmente espatriare in quasi tutti i Paesi dell’U.E. ed anche in alcuni dell’area mediterranea.
Il cittadino straniero non può richiedere la validità per l’espatrio e ha l’obbligo di presentare la ricevuta della richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno in caso di permesso scaduto. Prima di recarsi all’estero si consiglia comunque di consultare i seguenti siti:
www.viaggiaresicuri.mae.aci.it
www.poliziadistato.it
Smarrimento
In caso di smarrimento o furto dalle Carta d’identità se ne può richiedere una nuova presentando, oltre alla documentazione richiesta per il rilascio, la denuncia di smarrimento o furto compilata presso in ufficio di pubblica sicurezza. Per presentare la suddetta denuncia occorre conoscere il numero della Carta d’Identità smarrita o rubata (se non si possiede una copia richiedere il numero all’Ufficio Anagrafe).
Contribuzione a carico del cittadino
Il costo per il rilascio della Carta di Identità Elettronica è di Euro 22,20. Il versamento, in contanti o tramite POS, deve essere effettuato direttamente all’Anagrafe prima di procedere all’avvio della pratica di acquisizione dati.
 
DOVE RIVOLGERSI
SedeServizi Demografici
UfficioUfficio Anagrafe
IndirizzoPiazza Montecuccoli, 1
OrariLunedì, martedì, mercoledì, venerdì e sabato 8.15 – 13.00
Giovedì mattina chiuso          
Giovedì Pomeriggio 15.00 alle 17.00
Telefono0536-29916   0536-29924
Fax0536-29968
Emailservizi.demografici@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it
  
RESPONSABILI 
ServizioSERVIZI DEMOGRAFICI
Responsabile del servizioGIOVANELLI GIAMPAOLO
Area SERVIZI ISTITUZIONALI
DirigenteGIOVANELLI GIAMPAOLO
Pubblicato: 05 Giugno 2018Ultima modifica: 23 Febbraio 2021