Buoni spesa e contributi per famiglie bisognose: il Comune di Pavullo riapre il bando

L’Amministrazione Comunale di Pavullo è riuscita a tempo record a riaprire il bando per gli aiuti economici stanziati per l’emergenza covid alle famiglie, in vista di una distribuzione che punti al pieno utilizzo delle risorse trasferite ai comuni dallo stato centrale. Infatti tali fondi, qualora non venissero utilizzati entro il 31.12, dovrebbero essere restituiti. Da qui l’idea di poter aiutare le famiglie pavullesi in difficoltà, per far trascorrere loro un Natale più sereno.

Attualmente il Comune ha ancora a disposizione un residuo di oltre 55mila euro di trasferimenti avvenuti nel 2020, che si sommano ai 75mila euro arrivati ad inizio agosto 2021. Di questi si è deciso di metterne a disposizione oltre 80mila attraverso un bando aperto alle famiglie ed a tutti i cittadini in difficoltà, con il quale potranno ottenere buoni spesa o contributi per utenze domestiche e affitti. Altri 20mila euro sono stati utilizzati per riduzioni sulla Tari, mentre i fondi restanti saranno assegnati alla Caritas parrocchiale di Pavullo.

“Le risorse c’erano – spiegano il sindaco Davide Venturelli e l’assessore al bilancio Alice Sargenti – ma inspiegabilmente non si erano attivate le procedure per metterle a disposizione dei cittadini bisognosi. Abbiamo fatto un grande lavoro di squadra con tutti gli uffici ed ottenuto un  risultato importante: da sabato 20 novembre sarà possibile, per coloro che hanno un valore di reddito ISEE inferiore ai 20mila euro, presentare le domande di aiuto, per buoni spesa o contributi per affitti e utenze domestiche.  

Sarà possibile presentare le domande o via e-mail (ufficio.protocollo@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it) o fisicamente presso l’ufficio relazioni con il pubblico, che si trova all’ingresso della sede principale del Comune in Piazza Montecuccoli (per informazioni chiamare il 0536/29911). Sarà possibile presentare le domande fino alle ore 12 di martedì 7 dicembre.

Il testo completo del bando ed il modulo per la domanda sono pubblicati sul sito del Comune, ma restiamo a disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti.

Riguardo il bando per gli aiuti alle imprese specifichiamo che le procedure di elaborazione sono ancora in corso, essendo pervenute più di 200 domande ed essendo stato necessario integrare il regolamento a seguito di un parere della Corte dei Conti che aveva individuato diverse criticità nel bando elaborato dall’amministrazione Biolchini. Gli uffici competenti sono al lavoro e confidiamo nella possibilità di concludere quanto prima questa importante misura di sostegno.

Pubblicato: 20 Novembre 2021Ultima modifica: 22 Novembre 2021