Comunicato stampa sulla variazione di bilancio di maggio 2021

Importante variazione di bilancio approvata nel Consiglio Comunale del 28 maggio

La variazione appena approvata, è certamente una delle più importanti di tutto il nostro quinquennio. Si riallaccia idealmente alla prima variazione in assoluto del settembre 2016, quando deliberammo di fare verifiche sulla vulnerabilità sismica delle nostre scuole. Di lì la nostra prospettiva cambiò radicalmente perché le scuole son diventate, nel corso degli anni, il faro su cui articolare buona parte della nostra politica amministrativa. Con questa variazione continuiamo a sostenere il mondo scolastico con una operazione che porterà, a Settembre, ad avere tutte le scuole dotate di un connettività adeguata ed in linea con le loro esigenze, in attesa di avere la banda ultra larga da parte di Lepida, prevista per il 2022. Inoltre prolungamento dei centri estivi, altri arredi sia per esterni che per interni a fini del distanziamento, risistemazioni dei marciapiedi e nuove superfici in materiale gommoso e colorato da esterni per i bambini che potranno giocare o stare in piedi, seduti, adagiati o come meglio credono. Da bambini, cioè. Il tutto in aderenza ai nuovi indirizzi che ci siamo dati che prevedono un utilizzo molto maggiore dell’ambiente e degli spazi esterni. Il punto principale di questa variazione è senz’altro lo stanziamento di 340.000 euro per compensare l’ingente calo di fatturato subito dal mondo economico durante la pandemia; approvato il consuntivo 2020 ad aprile, effettuata a maggio la certificazione delle spese con il fondo per le funzioni fondamentali nell’anno 2020, accertata la esatta disponibilità delle risorse residue sullo stesso fondo, che abbiamo saggiamente conservato, ora e solo ora siamo pronti per questa operazione di giustizia sociale. Operazione che, assieme a quella che faremo a breve per la riduzione TARI 2021, porterà un sollievo non marginale a un mondo che è stato tartassato senza pietà dal virus e dalle chiusure/restrizioni. Abbiamo lavorato fianco a fianco con le Associazioni di categoria che ci hanno dato preziose informazioni di cui solo loro sono in possesso; nel bando di prossima uscita andremo a compensare tutte le start up indipendentemente dal calo del loro fatturato, mentre per le altre imprese siamo stati obbligati ad adottare un severo criterio per l’accesso, criterio imposto dalla UE.  Scelta adottata anche da altri comuni a noi assimilabili. Sarà anche fissato un livello massimo di contributo erogabile per ciascuna impresa. I tempi saranno brevi, ma non brevissimi: la burocrazia in Italia trionfa sempre: fra emissione del bando, mantenuto attivo per 30 gg, ricezione e istruttoria delle domande, prima di giungere alla determina di assegnazione del contributo e alla materiale liquidazione passeranno non meno di 60/70 giorni.

L’altro punto veramente rilevante è la probabile chiusura tombale della annosa vicenda del Consorzio Valli del Cimone. Abbiamo svincolato 85.000 Euro prudenzialmente accantonati nell’avanzo di amministrazione di qualche anno fa e così abbiamo reso operative queste  risorse per le scelte che faremo nei prossimi giorni. Con questo stanziamento operiamo per chiudere una partita che dura da troppo tempo, nella quale noi ci siamo trovati coinvolti per il solo fatto di avere vinto le elezioni del 2016 e di essere soci di questa realtà in cui altri hanno deciso, prima di noi, di entrare.

Queste operazioni confermano il nostro modo di amministrare: prudente e allo stesso tempo dinamico.  Prudente perché con risorse pubbliche è necessario pensare al futuro, anche a quello non immediato; in questi cinque anni non abbiamo fatto una solo spesa azzardata e ci siamo tenuti alla larga da avventure e da iniziative rischiose: in sostanza un atteggiamento teso sostanzialmente a rassicurare i cittadini sulle scelte effettuate. Dinamico perché, una volta accertata la disponibilità di risorse, non abbiamo esitato ad impiegare tutte le somme disponibili. Come abbiamo fatto con il fondo in questione che, con questa variazione, è stato raschiato fino in fondo. In tutte le altre occasioni, come le opere realizzate, le iniziative terminate e i risultati di bilancio, stanno a dimostrare, abbiamo utilizzato lo stesso comportamento. Prudente e dinamico.

Pubblicato: 31 Maggio 2021