Sculture e Installazioni in Cartapesta per dar voce alla Natura a Palazzo Ducale di Pavullo. Opere “SITE Specific” della designer tedesca Antonia Zotti

Da sabato 4 settembre a domenica 10 ottobre la Galleria d’Arte Contemporanea di Palazzo Ducale ospiterà la mostra di sculture ed installazioni in cartapesta della designer tedesca Antonia Zotti. La mostra dal titolo “NATURALMENTECONNESSO” intende puntare l’attenzione sulle responsabilità quotidiane che l’uomo ha nei confronti del Pianeta Terra. Riflessioni estetiche sull’uomo, la natura e il cosmo intimistiche ed estetiche che la scultrice ha perfezionato negli anni, e che hanno raggiunto il culmine con le pause e i silenzi della pandemia.

Una mostra, a cura di Simona Negrini curatrice delle Gallerie Civiche di Palazzo Ducale, che è un grido di protesta, ma al contempo una lode alla perseveranza del creato e ancor di più un’invocazione commossa ed urgente rivolta all’umanità.

In Galleria verranno esposte oltre trenta sculture ed oltre 200 opere grafiche. Gli ingredienti alchemici utilizzati sono poveri: il sale, l’acqua, la carta e la farina. Le mani piegano e modellano fili metallici e recidono là dove l’eccesso porta disordine. Le mani strappano e tagliano con cura la carta riciclata, colorata con l’inchiostro e talvolta con tuberi, erbe e spezie. Odori di curcuma, cipolla e rapa inebriano i sensi e inneggiano alla bellezza del creato.

Ispirata dal suo ambiente naturale Antonia Zotti ha scelto come protagonisti delle sue installazioni gli animali che popolano le nostre campagne: galline, lepri, maiali, lumache, cavalli. Creature agresti dai corpi eterei, dai colori inusuali. Leggeri come la polvere inneggiano alla lentezza, al mito dell’eterno ritorno e alle virtù della divina Cerere.

Tutta la magia dell’antica arte della cartapesta viene intimamente rielaborata ed esaltata da Antonia Zotti per ricordare all’uomo che la terra è vita e che tutto ciò che da essa deriva è fonte di bellezza e sapienza.

Antonia Zotti, prima di approdare a Gombola di Polinago, dove lavora nella sua casa atelier ha vissuto e lavorato a San Francisco, Denver e Monaco; ha studiato disegno industriale alla Colorado Art Institute e alla San Francisco State University.

In occasione del vernissage della mostra previsto per Sabato 4 settembre alle 16.00 presso la Galleria d’Arte Contemporanea di Palazzo Ducale alle ore 18.00 si terrà presso la Galleria dei Sotterrane il concerto: HACK OUT! Live Cedrus Libani showcase

Tra gli eventi collaterali Giovedì 9 Settembre alle ore 16.00 il LAB “CONIGLI LUNARI”

Cantastorie lunari – narrazione con kamishibai a cura di Elena Manfredi, attrice e Silvia Serra, narratrice. A seguire un Laboratorio creativo con Origami giganti a cura di Simona Negrini ed Elisabetta Codega. Laboratorio rivolto a bambini, ragazzi e adulti. Partecipazione gratuita – Prenotazione obbligatoria – Posti limitati. Info e prenotazioni: Uit 0536.29964 uit@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it. A cura della Fabbrica delle Arti

La mostra sarà aperta nei seguenti giorni e orari: sabato, domenica e festivi: h. 16.00 – 19.00 / su richiesta dal lunedì al sabato: h. 10.00 – 13.00, martedì e giovedì: h. 15.00 – 18.00
tel. 0536 29022 / 29026 – FB / Instagram / You tube #artepavullo

Ingresso libero – Green Pass obbligatorio

Info/prenotazioni:

uit@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it
www.comune.pavullo-nel-frignano.mo.it #artepavullo

Pubblicato: 26 Agosto 2021Ultima modifica: 28 Agosto 2021