Anno educativo 2023/2024: misura per la riduzione degli oneri a carico delle famiglie e per favorire l’accesso ai servizi educativi per l’infanzia per i bambini in età 0-3 anni

Azione in continuità con la misura “Al Nido con la Regione”

Il Programma Fse+ 2021-2027 della Regione Emilia-Romagna

La Regione Emilia-Romagna mette a disposizione delle risorse, grazie al Fondo Sociale Europeo Plus, per sostenere misure per l’infanzia e l’adolescenza e in particolare per l’accesso e abbattimento delle rette per il nido d’infanzia. 
Obiettivo è rafforzare e qualificare l’offerta di servizi di sostegno per contrastare la povertà educativa, aiutare le famiglie in condizioni economiche svantaggiate e promuovere la conciliazione vita-lavoro e l’occupazione femminile.

Come partecipa il Comune di Pavullo nel Frignano Il Comune di Pavullo nel Frignano  per l’anno educativo 2023/2024 con DGC 141/2023 aderisce all’azione interamente finanziata dal Fondo Sociale Europeo Plus ’21-’27 che ha reso possibile la conferma dei 25 posti di nido d’infanzia aggiuntivi attivati lo scorso anno, l’ampliamento di ulteriori 24 posti di nido d’infanzia riservati a famiglie con ISEE  pari o inferiore a euro 40.000  e  l’abbassamento delle rette, per i bambini residenti nel territorio montano la cui attestazione ISEE è pari o inferiore a 40.000,00 Euro, per i mesi da settembre 2023 a giugno 2024 compresi. La “gratuità” si raggiunge anche grazie alla combinazione dell’abbassamento della retta e del rimborso attraverso il Bonus Asilo Nido dell’INPS.

Tale misura è finalizzata a dare attuazione alle politiche regionali di riduzione degli oneri a carico delle famiglie e sostenere pertanto il più ampio accesso ai servizi educativi per la prima infanzia (0-3 anni) di qualità contrastando le disparità determinate dalle condizioni economiche e di contrasto alle povertà educative.

Cos’è il Fondo sociale europeo Plus

Il Fondo sociale europeo Plus è il principale strumento finanziario con cui l’Europa investe sulle persone. Attraverso il FSE+, l’Unione europea assegna agli Stati membri e alle Regioni le risorse per qualificare le competenze dei cittadini e rafforzare la loro capacità di affrontare i cambiamenti del mercato del lavoro, per promuovere un’occupazione di qualità e contrastare le diseguaglianze economiche, sociali, di genere e generazionali. Le risorse sono stanziate per periodi di 7 anni: questo consente agli Stati e alle Regioni di mettere in campo una programmazione di lungo termine per garantire la continuità degli interventi.

Il Programma FSE+ 2021/2027 della Regione Emilia-Romagna

Per il periodo 2021/2027 la Regione Emilia-Romagna, attraverso un percorso di informazione, condivisione e confronto con gli enti locali, gli stakeholder e il partenariato economico e sociale, ha elaborato la propria strategia di programmazione delle risorse disponibili.

Il Programma costituisce il principale strumento per attuare a livello regionale il Pilastro europeo dei diritti sociali e si sviluppa sulla base di quattro priorità – Occupazione, Istruzione e formazione, Inclusione sociale e Occupazione giovanile – declinate in obiettivi specifici e tradotte in azioni progettate sulla base del contesto socio-economico del nostro territorio. I progetti finanziati con risorse FSE+ sono selezionati dalla Regione attraverso procedure ad evidenza pubblica che garantiscono qualità e trasparenza. È così che il Programma regionale si trasforma in opportunità concrete per le persone e per le imprese ed è così che la Regione investe sul futuro dei cittadini e della comunità.

Per saperne di più:
https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/sito-fse/fondo-sociale-europeo-plus

Pubblicato: 26 Marzo 2024Ultima modifica: 10 Aprile 2024